Amore nella Relazione . Life Coaching per la Relazione di Coppia | meritare l’amore
210
archive,tag,tag-meritare-lamore,tag-210,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-7.9,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.1,vc_responsive
 
slide3-MG
Amore: Lei ce l’ha fatta – finalmente ha trovato l’ Amore!
 .
Roberta ha sempre avuto relazioni complicate e difficoltose e questo le ha creato malessere e tanta sofferenza.  
Quando Roberta è arrivata nello studio di Milano per la prima volta mi ha raccontato con una certa sofferenza che nei suoi incontri si relazionava praticamente sempre con uomini non liberi, sposati o fidanzati o conviventi.
Oppure incontrava uomini anche liberi ma che le dicevano che non erano disposti ad avere una relazione cosiddetta “seria”. Le dicevano che a loro andavano bene solo delle storie senza troppe complicazioni, e lei si sentiva sempre l’amante, la donna oggetto, una sorta di fanalino di coda nella loro vita, la persona esclusivamente delle ore liete che non veniva mai coinvolta nella quotidianità e nella vita personale dell’altro.
12802112237054288
Come ha fatto a trovare la sua anima gemella?

Sabrina è una ragazza che si è rivolta a me per fare un percorso di LOVE COACHING e mi ha permesso di raccontare la sua storia. Sabrina stata da me alcune volte per le sessioni di life coaching riguardo le relazioni affettive ed i suoi rapporti con gli uomini e mi raccontava (con sofferenza) di quanto le sue relazioni andassero sempre male. Abbiamo analizzato la bambina interiore, madre e figlia erano state abbandonate dal padre quando lei era piccola e lei è cresciuta vedendo la mamma sola ed infelice e quindi senza aspettarsi niente di buono dagli uomini. Ha avuto un matrimonio dalla durata molto breve e quindi finito addirittura al secondo anno, nel quale si è sentita trascurata e tradita dall'ex-marito sul quale aveva riposto la sua fiducia e le sue speranze. Successivamente all'esperienza matrimoniale naufragata Sabrina ha sempre incontrato persone che lei chiamava "uomini sbagliati".
12802112237054288
Gli Uomini e le Donne non sono tutti uguali

Il metodo utilizzato nel "Love Coaching” sia come corso “Anime Gemelle” sia come sessioni di LOVE COACHING o Personal Coaching per le relazioni affettive e la coppia, è utile per tutti indipendentemente dal sesso, uomini o donne, dall’ età quindi giovani e meno giovani, dai gusti sessuali e dalle scelte private e personali in ambito di coppia, relazione e sessualità.

Nei nostri corsi non esistono argomenti del tipo: Cosa piace agli uomini? Cosa vogliono le donne? O altre domande troppo generiche e poco adatte al nostro corso che ha come obbiettivo di uscire dagli schemi fissi, dal luogo comune e dalle etichette in quanto proprio questi parametri limitano le possibilità e possono quindi portare a sofferenza.

L'unica "regola" (se mai possiamo chiamarla con tale nome) che vige in AMORE è che la coppia sceglie di essere felice a prescindere, se inizia ad accontentare i desideri altrui o sociali perde la propria identità ed il diritto ad essere felice.

1501740_192943624227877_848500252_n
Figli Diversi – Il figlio prediletto e il figlio rifiutato

Quando in una famiglia ci sono 2 figli (o 2 figlie) e ricevono trattamenti diversi e diverso amore! Forse hai visto il famosissimo film “Incompreso. Un film che è stato tradotto in moltissime lingue e che ha ricevuto varie interpretazioni cinematografiche. Nel caso dell’ “Incompreso” i 2 bambini sono orfani di madre ed il padre ha occhi solo per il figlio minore di 4 anni il quale riceve coccole, amore e anche tanti vizi, mentre per il fratello maggiore, un bambino di soli 8 anni ci sono solo sgridate, castighi e colpe ed una totale assenza di affetto. Nel film non c’è la madre, mancata da poco, e quindi questi comportamenti disparitari nei confronti dei 2 fratelli vengono messi in opera dal padre, dalla governante e dai parenti. E’ un film. Purtroppo è più reale di quanto si pensi, basta cambiare un po’ le carte, nomi, sesso ed età dei protagonisti, e talvolta nelle famiglie dove manca un equilibrio emozionale di base possono avvenire dinamiche simili. Nel film “Incompreso la madre non viene toccata, e quindi i cosiddetti “colpevoli” sono il padre e la governante. E’ stato certamente più facile per il regista dare una versione di questo tipo.